Eine Innenaufnahme der Altöttinger Gnadenkapelle mit der schwarzen Madonna.

La Madonna di Altötting

L’origine del santuario mariano più importante sul territorio di lingua tedesca si trova nella Madonna di Altötting, la cosiddetta “Madonna nera”, famosa a livello mondiale. Ogni anno, oltre un milione di pellegrini si recano ad Altötting, raccontando alla Madonna nella cappella Gnadenkapelle le proprie preoccupazioni e difficoltà, ma esprimendo anche la propria gratitudine.

La statua della Madonna, alta 66 cm, è stata intagliata, intorno all’anno 1330, nella zona del fiume Reno superiorein legno di betulla oppure conifera in stile del primo gotico. Secondo la tradizione, la Madonna di Altötting raggiunse Altötting attraverso il convento dei cistercensi di Raitenhaslach.

Le particolarità dell’immagine sacra

Maria tiene nella sua mano sinistra lo scettro con un fiore di giglio, quale simbolo della sua verginità. Il Gesù bambino, che tiene nel braccio destro, ha in mano il globo celeste, come segno dell‘onnipotenza di Dio. Dai tempi del barocco, sia la Madonna sia il Gesù bambino indossano corone realizzate con arte e decorate di pietre preziose. Questi preziosi provenivano anche dalle proprietà delle donne appartenenti al Casato Wittelsbach.

La Madonna di Altötting, che oltre al processo naturale del legno di scurirsi presenta soprattutto l’annerimento causato da secoli di ceri accesi e per questo motivo viene chiamata anche la „ Madonna nera“.

Das Altöttinger Gnadenbild ohne Gewand.

I vestiti della Madonna di Altötting

Dal 1518, la Madonna di Altötting indossa abiti pregiati, il cosiddetto Gnadenröckln (cioè la sottana sacra). La Madonna viene adornata con vestiti differenti, a seconda delle festività liturgiche. Spesso, le principesse del Casato Wittelsbach sacrificarono dopo le nozze, che vennero precedute da un pellegrinaggio ad Altötting, il proprio vestito da sposa, facendo realizzare sottane sacre di pregio. Esemplari particolarmente preziosi possono essere ammirati nel museo del pellegrinaggio Wallfahrtsmuseum. Nel 2017, la Madonna di Altötting ricevette per la quaresima una nuova veste sacra di colore viola – il dono di una Signora, che vuole rimanere anonima.

Die Altöttinger Madonna mit der goldenen Rose.

L’anello del Papa "Papstring" dell’immagine sacra

Dal 11 settembre 2006 lo scettro della figura sacra viene adornato da un anello particolare. In occasione della sua visita pastorale ad Altötting Papa Benedetto XVI pregò anche alla Madonna, nella cappella sacra Gnadenkapelle, lasciando come segno della sua grande devozione per la Madonna e la sua relazione con il santuario mariano il suo anello vescovile, come regalo alla Madonna di Altötting, la protettrice della Baviera. Si tratta di un ametista con incastonatura in oro, che ricevette dai suoi fratelli Maria e Georg per la sua ordinazione vescovile a Monaco di Baviera nel 1977.

Detailaufnahme des Papstrings der Altöttinger Madonna.