Eine Krippenszene mit Schnee.
bellalloggio
bell_whitericerca albergo
logo_bookinglogo_hrslogo_hotel_de

La tradizione del presepe ad Altötting

Ad Altötting, la tradizione dei presepi è da oltre 400 anni collegato in modo inseparabile con il periodo natalizio. Originariamente i presepi erano uno „strumento pedagogico “, che venne usato soprattutto dai Gesuiti per l’assistenza spirituale. Si racconta che già nell’anno 1601  Altötting ricevette il suo primo presepe di Natale. Questa bella usanza continua anche oggi e così ci sono numerosi presepi annuali nella chiesa dell’abbazia Stiftspfarrkirche e nella chiesa Friedhofskirche San Michele, allestiti con tanto amore. In municipio si trova l’imponente presepe Stadtkrippe con le figure che portano abiti tradizionali e davanti alla Basilica un presepe realizzato con tavole saluta ogni anno i visitatori.

Die Weihnachtskrippe mit Schnee vor der Altöttinger Basilika St. Anna.

Capitolo nel segno della vita di Cristo

Chi si lascia andare alla scoperta del mondo dei presepi, fa contemporaneamente, con le figure, un viaggio intorno al mondo. Le meravigliose immagini disegnate dagli artisti trasportano l’osservatore nelle regioni più svariate. Lo stile napoletano è per lo più autentico-opulento. Qui, Gesù bambino guarda il mondo dal bel mezzo degli accadimenti della città dell’Italia meridionale. Può captare che la vita rustica si svolga nel bel mezzo di una locanda, anch'essa integrata nella scena. I “napoletani” rappresentano le figure in modo molto naturale. Le opere d’arte di ispirazione orientale si presentano con magnificenza, colorate e con grande gestualità. Qui i tre re magi arrivano nel luogo di nascita del signore sui loro cammelli. L’osservatore scopre tende ma anche elefanti. Ad accomunare tutte le piccole opere d’arte fatte con il cuore è il fatto che trasmettono la sensazione di potersi immedesimare direttamente in ogni scena. La passeggiata attraverso la mostra di presepi è un modo speciale per staccare dalla quotidianità. Allo stesso tempo una speciale forma di contemplazione. Così l’osservatore diventa un convertitore tra i mondi. Arrivato in “Baviera”, compaiono improvvisamente figure con i tradizionali pantaloni in pelle. Il messia si ritrova in un ambiente innevato. I cori natalizi di bambini completano l’immagine calorosa bavarese, ma anche contemplativa. Esistono così tanti altri aspetti che ogni visitatore del mercatino di Natale di Altötting può scoprire direttamente in loco.

Detailaufnahme der Krippe in der Michaelikirche